Informazioni Informazioni

Politiche attive

Politiche attive 

Gli interventi regionali per promuovere l'occupabilità e l'occupazione

politiche attive

La Regione del Veneto ha riconfermato per la programmazione FSE 2014-2020 la realizzazione di percorsi di politica attiva del lavoro mirati a una rapida ricollocazione lavorativa per sostenere l’occupabilità dei cittadini e lavoratori maturi, in particolare, con oltre 50 anni di età, che, proprio per questo, sono maggiormente esposti alla vulnerabilità di ingresso e reingresso nel mondo del lavoro. I progetti di Politica attiva sono presentati alla Regione da Enti accreditati per i servizi al lavoro e/o per la formazione superiore. Le persone interessate possono informarsi direttamente scegliendo e contattando gli Enti accreditati ai quali rivolgersi.

Destinatari
Le iniziative di politica attiva si rivolgono a:

  • disoccupati di lunga durata (da più di 12 mesi);
  • persone che non hanno un impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi;
  • disoccupati con oltre 50 anni di età, indipendentemente dalla durata della disoccupazione;
  • adulti disoccupati, indipendentemente dalla durata della disoccupazione, che vivono soli con una o più persone a carico o adulti che, pur non vivendo soli, sono parte di un nucleo familiare monoreddito con una o più persone a carico.


Sono esclusi dall’iniziativa i giovani fino a 29 anni che possono invece aderire al programma Garanzia Giovani in Veneto attraverso la sezione dedicata di ClicLavoro Veneto o il sito www.garanziagiovaniveneto.it.

Le attività offerte ai lavoratori
Successivamente a un primo intervento di informazione e accoglienza finalizzato alla stesura del Patto di servizio e all’elaborazione di un Piano di azione individuale, il lavoratore sarà coinvolto in una o più delle tipologie di attività previste volte alla riqualificazione e reinserimento lavorativo.

Le attività proposte possono essere:

  • accompagnamento e ricerca attiva del lavoro: questo tipo di intervento ha come finalità l'affiancamento e il supporto nella gestione del piano di ricerca attiva del lavoro e, in particolare, l'individuazione delle opportunità professionali attraverso specifici strumenti di ricerca attiva, la valutazione delle proposte di lavoro, la promozione del lavoratore, l'invio della sua candidatura, l’eventuale supporto alla partecipazione a colloqui di selezione;
  • formazione: si tratta di interventi il cui obiettivo può essere quello di “rafforzare” competenze professionali già esercitate dalla persona oppure quello di “acquisire” nuove competenze professionali nel caso in cui non vi sia la possibilità di reimpiego con mansioni analoghe a quelle svolte nell’attività lavorativa perduta;
  • tirocinio di inserimento o reinserimento lavorativo (di durata compresa tra i 2 e i 4 mesi): questo tipo di intervento è finalizzato all’inserimento/reinserimento lavorativo del destinatario e ha contenuti fortemente professionalizzanti.

Il bando
Entro il 31 dicembre 2017, gli enti accreditati per i servizi al lavoro e per la formazione superiore possono partecipare al bando pubblicato dalla Regione del Veneto (DGR n. 840/2015, poi rifinanziato con DGR n. 2021/2015DGR n. 555/2016 e DGR n. 124/2017), presentando i propri progetti per interventi di Politiche attive. Per maggiori informazioni sul bando è possibile consultare la pagina dedicata del sito www.regione.veneto.it.

Per informazioni
Direzione Lavoro
UO Programmazione e politiche del lavoro
Ufficio Programmazione, valutazione e europrogettazione
Tel 041 279 5305 - 5002