Ultime News Ultime News

Indietro

Bando Regione Veneto Pubblica Utilità e Cittadinanza Attiva

Veneto: dalla Regione un bando per promuovere l’inclusione sociale

Lavori di pubblica utilità per disoccupati e persone svantaggiate con più di 30 anni di età

La Regione del Veneto mette a disposizione 5 milioni di euro per finanziare progetti di inclusione sociale attiva di persone svantaggiate, ovvero l'impiego temporaneo in lavori di pubblica utilità.

I Comuni, in partenariato con enti accreditati per i servizi al lavoro, possono presentare proposte destinate a disabili, disoccupati di lunga durata, che non percepiscono ammortizzatori sociali o pensione, domiciliati in Veneto con più di 30 anni di età e che prevedono esperienze di lavoro attinenti a servizi di competenza comunale, come ad esempio:

  • servizi bibliotecari e museali, riordino di archivi e recupero di lavori arretrati di tipo tecnico e amministrativo;

  • servizi ambientali e di sviluppo del verde, progetti speciali in materia relativi alla tutela e benessere ambientale;

  • assistenza anziani, supporto scolastico.


I progetti devono inoltre comprendere servizi di orientamento di base, analisi delle competenze in relazione alla situazione del mercato del lavoro locale, empowerment e supporto individuale, orientamento individualizzato e accompagnamento nella ricerca attiva di lavoro.

I Comuni riceveranno un contributo massimo di 5.000 per ogni persona assunta con contratto di lavoro fino a 6 mesi, mentre i destinatari non percettori di alcun reddito avranno un’indennità di partecipazione per la frequenza di incontri di orientamento e l’accompagnamento nella ricerca di lavoro.

Le domande possono essere presentate fino al 16 settembre 2019 tramite il Sistema Informativo Unificato (SIU), www.regione.veneto.it/web/programmi-comunitari/siu.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il bando disponibile sul sito della Regione del Veneto, www.regione.veneto.it.


Centri per l'Impiego Centri per l'Impiego

Informazioni Informazioni