Archivio notizie

Pubblicato il 16.07.2021

Assegno per il Lavoro: 66 mila beneficiari in Veneto, 42 mila i contratti di lavoro

Pubblicato il report trimestrale sull’andamento della misura di politica attiva finanziata dalla Regione del Veneto e rivolta ai disoccupati over 30 


Sono circa 66 mila i beneficiari dell’Assegno per il Lavoro, lo strumento finanziato dalla Regione del Veneto che consente ai disoccupati con più di 30 anni di età di ottenere assistenza qualificata gratuita nella ricerca di un nuovo lavoro. È quanto emerge dal report trimestrale di monitoraggio dell’iniziativa a cura di Regione del Veneto e Veneto Lavoro.

Dopo i rallentamenti registrati nel 2020 a causa della pandemia, nella prima metà del 2021 le erogazioni sono tornate a crescere al ritmo di oltre 2 mila al mese, per un totale complessivo di circa 13 mila Assegni rilasciati tra gennaio e giugno.

L’Assegno per il Lavoro è un titolo di spesa virtuale, del valore massimo di 5.796 euro e compatibile con la Naspi e altri strumenti di sostegno al reddito, che i disoccupati possono utilizzare per ricevere servizi qualificati di assistenza alla ricollocazione. I beneficiari che lo hanno effettivamente attivato, scegliendo uno degli oltre 100 enti accreditati su tutto il territorio regionale, sono 57 mila e 42 mila sono i contratti di lavoro sottoscritti dopo l’attivazione.

Per poterne usufruire è sufficiente rivolgersi ai Centri per l’Impiego del Veneto e scegliere l’ente per i servizi al lavoro da cui ricevere i servizi previsti di orientamento, counseling, formazione e supporto all’inserimento lavorativo.

Per maggiori informazioni su caratteristiche e modalità di richiesta dell’Assegno per il Lavoro è possibile consultare la pagina dedicata di ClicLavoro Veneto, dalla quale è inoltre possibile scaricare tutti i report di monitoraggio dell’iniziativa.
 

Informazioni

Informazioni

Banner Regione Veneto

Banner Fondo Sociale Europeo