Informazioni Informazioni

Erasmus +

Erasmus+ 

Quasi 15 miliardi di euro per 4 milioni di cittadini europei

Dal 1° gennaio 2014 ha preso il via Erasmus+, il nuovo programma dell'Unione Europea nel campo dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport per il periodo 2014-2020. Esso consiste in un insieme di misure di sostegno finanziario volte ad offrire ai partecipanti opportunità di studio e formazione, esperienze lavorative o di volontariato all'estero.

Il Programma
Erasmus + sostituisce i programmi europei del periodo 2007-2013 relativi all'apprendimento e alla cooperazione nei diversi settori dell'Istruzione:

  • Programma per l'apprendimento permanente (Erasmus, Leonardo da Vinci, Comenius, Grundtvig) che comprende tutte le iniziative di scambio, cooperazione e mobilità tra i sistemi d'istruzione e formazione;
  • Gioventù in azione, il programma rivolto ai ragazzi tra i 13 e i 30 anni che sostiene gli scambi giovanili, la mobilità, il volontariato, la formazione degli operatori socio-educativi e delle organizzazioni che si occupano dei giovani;
  • Erasmus Mundus, il quale offre borse di studio per frequentare Master o Dottorati di ricerca, per progetti di mobilità all'estero;
  • Tempus, il programma che sostiene la modernizzazione dell'istruzione superiore in Europa orientale, in Asia centrale, nei Balcani occidentali e nel Mediterraneo;
  • Alfa, che mira a promuovere l'istruzione superiore in America Latina, al fine di contribuire allo sviluppo economico e sociale della regione;
  • Edulink, che finanzia progetti di cooperazione tra gli istituti d'istruzione superiore degli Stati del gruppo ACP (Africa, Caraibi e Pacifico);
  • Programma di cooperazione bilaterale con i paesi industrializzati, il programma che sostiene la cooperazione economica, finanziaria, tecnica, culturale ed accademica fra l`UE e  i Paesi industrializzati o in via di sviluppo.


Inoltre, da quest'anno, Erasmus+ si occuperà del settore sportivo, sostenendo progetti che riguardano lo sport amatoriale e impegnandosi in sfide come la lotta contro le partite truccate, il doping, la violenza e il razzismo.

Il programma si pone l'obiettivo di migliorare le competenze e le prospettive professionali, modernizzare l'istruzione e la formazione dei cittadini europei.

In particolare, esso mira a:

  • promuovere e finanziare la mobilità di insegnanti, personale delle scuole, giovani e lavoratori;
  • promuovere l'apprendimento delle lingue straniere;
  • sostenere economicamente i partecipanti provenienti da contesti socioeconomici svantaggiati;
  • garantire che le competenze e le qualifiche acquisite all'estero siano riconosciute e siano spendibili nel mercato del lavoro.


Il programma unico permette ai partecipanti di avere una visione completa sulle opportunità di sovvenzione previste per i progetti e di accedervi più facilmente.

I destinatari del Programma
Erasmus+ dispone di un budget di 14,7 miliardi di euro (il 40% in più rispetto al Programma precedente) destinato a più di 4 milioni di persone, tra cui:

  • giovani, studenti, docenti, insegnanti, personale delle scuole;
  • imprese, enti pubblici o istituzioni scolastiche.


I partecipanti avranno l'opportunità di studiare, lavorare o fare volontariato (due terzi del budget sono destinati alla mobilità internazionale), collaborare e progettare programmi che rispondono alle esigenze del mercato del lavoro.

Le novità
Gli elementi innovativi dell'Erasmus+ sono:

  • il sistema di garanzia dei prestiti che, tramite un maggiore sostegno economico, consentirà agli studenti di seguire un intero corso di laurea magistrale in un altro Paese europeo;
  • le alleanze della conoscenza, ovvero partenariati tra le istituzioni di istruzione superiore e le imprese per promuovere la creatività, l'innovazione e l'imprenditorialità, offrendo nuove opportunità di apprendimento e qualifiche;
  • le alleanze delle abilità settoriali, partenariati tra gli enti di istruzione e formazione e le imprese per promuovere l'occupabilità e sviluppare nuovi percorsi specifici per i vari settori e forme innovative di insegnamento e formazione professionale.


Come partecipare
Gli enti, le organizzazioni e le scuole che vogliono partecipare a uno dei Programmi Erasmus + e connettersi a una serie di siti web e servizi online gestiti dalla Commissione, devono registrarsi al Servizio di Autenticazione della Commissione Europea. Il video tutorial, disponibile sul canale Youtube di Erasmus+, spiega come fare.  

In Italia, la gestione del Programma è affidata a:


Per saperne di più sul Programma Erasmus+, è possibile consultare il sito della Commissione Europea, ec.europa.eu, il sito Erasmus+ Italia, www.erasmusplus.it, e la guida ufficiale in allegato.

  • Fonte: Redazione ClicLavoro Veneto