Sitemap

Centri per l'Impiego

Assunzioni PA_Bandi 2021

Avvisi per assunzioni nella Pubblica Amministrazione 


In questa sezione è possibile consultare gli Avvisi relativi alle selezioni per assunzioni nella Pubblica Amministrazione ex art.16 L. 56/87 pubblicati a partire dal 01 gennaio 2021. Per ciascun avviso è indicato il Centro per l'Impiego che gestisce la selezione e il datore di lavoro.

Di seguito vengono riportate le regole per partecipare alle selezioni stabilite con regolamento attuativo del procedimento di avviamento a selezione nella pubblica amministrazione approvato con decreti del Direttore di Veneto Lavoro n. 70 del 10/03/21 e n. 72 dell'11/03/21.

È possibile candidarsi solo attraverso la procedura telematica presente nel servizio “CPI ONLINE”, www.cliclavoroveneto.it/appcpi alla voce “Assunzioni PA Art. 16”, a cui possono accedere tutti gli utenti che hanno effettuato la registrazione al portale ClicLavoro Veneto o possiedono lo SPID. Non verranno prese in considerazione le adesioni e/o documentazione inviate con modalità diverse da quelle indicate.
In attuazione al Decreto Semplificazione e Innovazione digitale (DL n. 76/2020 convertito in Legge n. 120/2020), dal 1° marzo 2021 tutti i nuovi utenti di CLV  possono accedere ai servizi di CPI online - e, quindi, candidarsi agli avvisi di selezione -  solo con credenziali SPID.
Per gli utenti già registrati al portale www.cliclavoroveneto.it e con l’autenticazione forte, permane la possibilità di accedere in alternativa ancora con le credenziali del proprio account fino al 30 settembre 2021.
Dal 1° luglio 2021 è terminato il periodo transitorio che permetteva alle persone registrate a ClicLavoro Veneto entro il 28 febbraio 2021 di accedere ancora alla procedura informatica di adesione senza SPID e/o autenticazione forte.

Con il completamento della procedura di adesione ad un avviamento a selezione, l’utente dichiara di essere stato informato, ai sensi dell'art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 e delle ulteriori normative vigenti, sulle modalità di trattamento dei dati personali forniti al Titolare e ne autorizza il trattamento nonché la diffusione e/o comunicazione per le finalità di cui è stato informato2

Nel caso in cui uno o più allegati alla dichiarazione di adesione non siano leggibili o fruibili, non verranno tenuti in considerazione. La mancata leggibilità o fruibilità degli allegati rimane a rischio esclusivo del candidato e non obbliga Veneto Lavoro a chiedere integrazioni alla domanda.
Le indicazioni sulla registrazione e sulla procedura di adesione sono disponibili nel MANUALE DI ISTRUZIONI

È facoltà di colui che invia l’adesione allegare l’attestazione dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) standard o corrente in corso di validità. Si evidenzia che la sua mancata presentazione comporta, in sede di attribuzione del punteggio, una decurtazione di 300 punti dalla dotazione iniziale di 1000. Non è ammessa la presentazione, in sostituzione dell’ISEE, della dichiarazione unica sostitutiva (DSU). Nel caso in cui ciò avvenga, non ne viene tenuto conto ai fini della graduatoria. Nel caso di presentazione di un ISEE con difformità, all’interessato viene dato un termine di dieci (10) giorni:
a. per presentare un nuovo ISEE senza difformità;
b. oppure, in caso di impossibilità di ottenere un nuovo ISEE senza difformità/omissioni a causa di  problemi nel sistema di controlli automatici INPS, per presentare, a corredo dell’ISEE con difformità, una dichiarazione del CAAF che attesti che la difformità rilevata dai controlli automatici non sussiste ma dipende da problemi legati alla procedura informatica INPS.

In mancanza dell’integrazione documentale di cui alle lettere a) e b) entro il termine stabilito, l’ISEE con difformità non viene tenuto in considerazione. 
Nel caso di avvisi pubblicati a cavallo di due anni e dal 1° gennaio fino al 1° febbraio di ogni anno, per assicurare parità di trattamento, si prenderanno in considerazione esclusivamente gli ISEE dell’anno precedente e non quelli dell’anno in corso. A partire dagli avvisi pubblicati a decorrere dal 2 febbraio di ogni anno, ai fini della formazione del punteggio, si prenderanno in considerazione esclusivamente gli ISEE aggiornati dell’anno in corso. Nel caso siano presentati ISEE ancora riferiti all’anno precedente, saranno considerati come non presentati.

(1) Si ricorda che ai sensi dell’articolo 45, comma 3, del DPR 445/2000 “Qualora l’interessato sia in possesso di un documento di identità o di riconoscimento non in corso di validità, gli stati, le qualità personali e i fatti in esso contenuti possono essere comprovati mediante esibizione dello stesso, purché l’interessato dichiari, in calce alla fotocopia del documento, che i dati contenuti nel documento non hanno subito variazioni dalla data del rilascio”. 
(2) Informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 e delle ulteriori normative vigenti 
Il trattamento dei dati personali effettuato da Veneto Lavoro è improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza, tutelando la riservatezza dell’interessato e i suoi diritti.
- Titolare del trattamento: VENETO LAVORO con sede in Via Ca’ Marcello, 67/B - 30172 Venezia Mestre, Cod. Fisc. e P.Iva 03180130274; PEC: protocollo@pec.venetolavoro.it; Email: mail.lavoro@venetolavoro.it.
- Responsabile della protezione dei dati: Studio Legale Albertini e Associati, che può essere contatto all’indirizzo mail dpo@venetolavoro.it;
- Finalità del trattamento: i dati forniti sono necessari per le finalità di gestione dei reclutamenti attivati dai Centri per l’impiego responsabili del singolo procedimento di avviamento a selezione e a cui sono indirizzate le relative dichiarazioni di adesione.
- Categorie di dati e modalità del trattamento: il trattamento dei dati personali forniti, compresi quelli di cui agli artt. 9 e 10 del Regolamento (UE), è effettuato in modo da garantirne sicurezza e riservatezza, mediante strumenti e mezzi cartacei, informatici e telematici idonei, adottando misure di sicurezza tecniche e amministrative atte a ridurre il rischio di perdita, uso non corretto, accesso non autorizzato, divulgazione e manomissione dei dati. I dati raccolti saranno trattati anche a fini di archiviazione (protocollo e conservazione documentale), registrazione e comunicazione mediante trasmissione.
- Base giuridica del trattamento: rientra in quanto previsto dall’art. 6, punto 1.e): esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all’esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare del trattamento.
- Comunicazione e diffusione dei dati verso i soggetti terzi: i dati personali relativi al trattamento verranno comunicati e/o diffusi nel rispetto delle finalità precedentemente specificate. In particolare i dati raccolti verranno in parte diffusi mediante la pubblicazione su Cliclavoro Veneto della graduatoria degli ammessi e degli esclusi e potranno essere comunicati ai seguenti soggetti: Ente che ha richiesto l’avviamento a selezione.
- Conferimento dei dati: il conferimento dei dati è necessario per la conclusione del procedimento amministrativo legato all’avviamento a selezione a cui sta partecipando. La mancata comunicazione di tali dati comporta l’esclusione dal reclutamento a cui si aderisce.
- Periodo di conservazione: ai sensi dell’art. 5 par. 1 lett. e) del GDPR 2016/679, è determinato, per fini di archiviazione, nel tempo stabilito dalle regole interne proprie di Veneto Lavoro e da leggi e regolamenti in materia. In particolare i dati personali raccolti e trattati secondo la presente Informativa verranno conservati dal Titolare per il periodo necessario a conseguire le sopra descritte finalità ed in ogni caso per il tempo necessario all’esecuzione dei compiti istituzionali di Veneto Lavoro o per gli adempimenti previsti da norme di legge o regolamento.
- Diritti degli interessati: l’interessato dispone dei diritti specificati negli articoli da 15 e ss. del Regolamento (UE) GDPR (diritto di accesso ai dati personali - art. 15 GDPR; diritto alla rettifica - art. 16 GDPR; diritto di limitazione di trattamento - art. 18 GDPR; diritto alla portabilità dei dati - art. 20 GDPR; diritto di opposizione - art. 21 GDPR. L'interessato può esercitare questi diritti inviando una richiesta all’indirizzo email dedicato di Veneto Lavoro dpo@venetolavoro.it.
- Diritto di reclamo al Garante: può essere presentato ai sensi dell’art. 77 del Regolamento 2016/679 con sede in Piazza di Montecitorio, n. 121 – 00186 – ROMA – oppure scrivendo alla PEC: protocollo@pec.gpdp.it.


Casi di esclusione dalla graduatoria:

  • adesione pervenuta oltre l’ora e/o la data di scadenza indicata nell’avviso: fanno fede data e ora di invio della domanda registrata dal sistema;
  • presentazione della domanda con modalità diverse da quella prevista per via telematica attraverso i servizi di CPI Online di ClicLavoro Veneto;
  • mancata attestazione, quindi non possesso, dei requisiti dell’età e/o del titolo di studio richiesti;
  • nelle more della fase transitoria e/o fino a quando Veneto Lavoro comunicherà sul proprio sito istituzionale e su ClicLavoro Veneto la data a decorrere dalla quale, per accedere alla procedura informatica di adesione, non sarà più operativa la registrazione sul portale senza SPID e/o autenticazione forte, per coloro che si sono registrati entro il 28 febbraio 2021 e non hanno una autenticazione forte né lo SPID, saranno cause di esclusione la mancanza e/o parziale/incompleta scansione (es. solo un lato) di un documento di identità in corso di validità allegato alla domanda di adesione. In caso di non leggibilità o fruibilità di quanto scansionato, il documento verrà considerato come non presentato.


Informativa sul procedimento di avviamento a selezione:

  • l’amministrazione competente è Veneto Lavoro;
  • l’oggetto del procedimento è l’avviamento a selezione nella pubblica amministrazione ai sensi dell’art. 16 della L.56/1987 e della D.G.R. 1837/2004;
  • l’ufficio e la persona responsabile del procedimento sono, rispettivamente, il Centro per l’impiego che pubblica l’avviso ed il relativo responsabile;
  • il procedimento deve concludersi di norma entro 60 gg. dal ricevimento della richiesta da parte dell’ente;
  • l’ufficio in cui si può prendere visione degli atti è il Centro per l’impiego che pubblica l’avviso.
     
AVVISO
Si ricorda che dal 1° ottobre 2021 non sarà più possibile accedere alla procedura informatica di adesione agli avviamenti a selezione nella P.A. senza credenziali SPID.

Bandi Art16