Archivio notizie

Pubblicato il 05.07.2024

Rapporto biennale sulla situazione del personale maschile e femminile: il termine per la compilazione slitta al 20 settembre

Il termine iniziale per la compilazione del rapporto riferito al biennio 2022-2023 era fissato al 15 luglio

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Dipartimento per la Famiglia, la Natalità e le Pari Opportunità ha prorogato al 20 settembre 2024 la scadenza per la presentazione del Rapporto biennale 2022/2023 sulla situazione del personale maschile e femminile, inizialmente fissata al 15 luglio 2024.

La decisione nasce dalla necessità di consentire a tutti gli attori di poter accedere alla piattaforma in modo efficace dopo le modifiche introdotte dal Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali del 3 giugno 2024. 

La compilazione del rapporto è obbligatoria per le aziende pubbliche e private che occupano più di 50 dipendenti e su base volontaria per le aziende che occupano fino a 50 dipendenti.

Il Rapporto, che deve essere compilato ogni due anni, contiene informazioni sul numero dei lavoratori occupati, distinti per genere, e su assunzioni, attività di formazione, livelli professionali, passaggi di categoria o di qualifica o altri fenomeni di mobilità, intervento della Cassa integrazione guadagni, licenziamenti, prepensionamenti e pensionamenti, retribuzione effettivamente corrisposta, processi di selezione e misure previste in azienda per la conciliazione vita lavoro.

Il modello telematico per la redazione del rapporto è disponibile sul Portale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali al link servizi.lavoro.gov.it e da quest'anno consente l'upload con file in formato ".xls" dei dati richiesti dal modello.

 

Informazioni

Informazioni

Banner Regione Veneto

Banner Veneto verso 2030