Archivio notizie

Pubblicato il 02.08.2022

Formazione 4.0: contributi a sostegno delle imprese nel processo di trasformazione tecnologica e digitale

Un incentivo per sviluppare le competenze nelle tecnologie rilevanti per la trasformazione tecnologica e digitale previste dal Piano nazionale Impresa 4.0

 

Esteso per tutto il 2022 il contributo, voluto dal Ministero dello Sviluppo Economico, finalizzato a sostenere le imprese nel processo di trasformazione tecnologica e digitale. Nello specifico, la misura prevede un credito di imposta per le spese di formazione del personale dipendente finalizzate all’acquisizione o al consolidamento delle competenze nelle tecnologie rilevanti per la trasformazione tecnologica e digitale previste dal Piano nazionale Impresa 4.0.

Beneficiarie dell’iniziativa sono le aziende residenti in Italia, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, in regola con le normative sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e con gli obblighi di versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori. 

Le spese per le attività formative - erogate internamente attraverso personale dipendente o da soggetti esterni a vario titolo accreditati - saranno riconosciute se relative alle tematiche della Formazione 4.0 quali:

  • big data e analisi dei dati;
  • cloud e fog computing;
  • cyber security;
  • simulazione e sistemi cyber-fisici;
  • prototipazione rapida;
  • sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (rv) e realtà aumentata (ra);
  • robotica avanzata e collaborativa;
  • interfaccia uomo macchina;
  • manifattura additiva (o stampa tridimensionale);
  • internet delle cose e delle macchine;
  • integrazione digitale dei processi aziendali.


Il credito d’imposta è riconosciuto in misura del:

  • 50% delle spese ammissibili e nel limite massimo annuale di 300 mila euro per le micro e piccole imprese;
  • 40% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di 250 mila euro per le medie imprese;
  • 30% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di 250 mila euro per le grandi imprese.


Qualora i destinatari della formazione rientrino nelle categorie dei lavoratori dipendenti svantaggiati o molto svantaggiati come definite dal decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali del 17 ottobre 2017, la misura del credito d’imposta è aumentata per tutte le imprese al 60%.

Per maggiori informazioni consultare la sezione dedicata del Ministero dello Sviluppo Economico, www.mise.gov.it.

 

Informazioni

Informazioni

Banner Regione Veneto

Banner Fondo Sociale Europeo