Archivio notizie

Pubblicato il 05.11.2021

Il tirocinio una porta d’ingresso nel mondo del lavoro

Secondo l’analisi di Veneto Lavoro tre tirocinanti su quattro trovano lavoro entro un anno


Tirocini VenetoI tirocini, o stage, sono esperienze formative svolte in azienda che si rivelano spesso un efficace strumento di inserimento lavorativo per giovani, disoccupati e occupati alla ricerca di una nuova occupazione.

Secondo i dati di Veneto Lavoro ogni anno in Veneto vengono attivati in media circa 40 mila tirocini extracurriculari da parte di più di 20 mila aziende, con un numero che negli anni è cresciuto costantemente, almeno fino alla battuta d’arresto registrata nel 2020 in seguito alle limitazioni introdotte per fronteggiare l’emergenza Covid-19. Molti di questi sono proprio tirocini di inserimento o reinserimento lavorativo. 

Giovani di 20-24 anni, con diploma o laurea, sono i soggetti maggiormente coinvolti, ma negli ultimi anni sono aumentati anche gli adulti (+16% tra il 2016 e il 2019) e gli over 55 (+81%). A cercare tirocinanti sono prevalentemente aziende di piccole dimensioni, che spesso assumono un tirocinante senza ricorrere durante l’anno all’assunzione di altri lavoratori.

Il tirocinio si rivela spesso la porta d’ingresso per il mondo del lavoro. Entro un anno dalla conclusione, infatti, tre tirocinanti su quattro trovano lavoro, in molti casi nella stessa azienda e con contratto a tempo determinato o di apprendistato, o attivano un altro stage.

Oltre a tirocinante e azienda ospitante, il tirocinio coinvolge anche un terzo soggetto in qualità di promotore, che nella maggior parte dei casi è il Centro per l’impiego. Tra il 2016 e il 2019 i CPI hanno attivato complessivamente 68.800 tirocini extracurricolari, quasi la metà del totale, seguiti da operatori accreditati (28%) e Fondazione dei consulenti per il lavoro (11%).

I settori nei quali il tirocinio è maggiormente diffuso sono i servizi (principalmente attività commerciali e turistiche), mentre riguardo al peso del tirocinio rispetto ad altre tipologie contrattuali spiccano ricercatori universitari e altre figure di tipo intellettuale, quali chimici, matematici, ingegneri, architetti, ma anche figure tecniche come informatici, statistici, esperti di rapporti con i mercati, distribuzione, finanza e gestione aziendale.

Tutti i dati sull’utilizzo dei tirocini in Veneto sono disponibili nel report a cura dell’Osservatorio di Veneto Lavoro alla pagina www.venetolavoro.it/tartufi, mentre per conoscere caratteristiche e tipologie di tirocinio è possibile consultare la sezione dedicata di ClicLavoro Veneto.
 

Informazioni

Informazioni

Banner Regione Veneto

Banner Fondo Sociale Europeo