Accesso ai Servizi

REGISTRAZIONE E ACCORDO DI SERVIZIO

Per accedere ai servizi telematici ospitati sul portale ClicLavoro Veneto è necessario disporre di un account valido, ovvero di login e password abilitate ai servizi di interesse.

La procedura per la richiesta di tali credenziali si articola in tre fasi ed è sostanzialmente la stessa per tutti i servizi.

Fase 1. Registrazione

Tutti gli utenti, indipendentemente dal ruolo che rivestono presso il proprio ente o azienda, devono prima di tutto registrarsi sul portale per ottenere un account (login e password): questo è permanentemente abbinato alla persona e inizialmente non è abilitato ad accedere ad alcun servizio.
I dati inseriti durante la registrazione costituiscono il profilo personale dell'utente, che può essere aggiornato in ogni momento, fatta eccezione per i campi login e codice fiscale.
Se desideri registrarti per accedere ai servizi applicativi aziendali (ossia tutti tranne il servizio "Garanzia Giovani"), vai al pulsante "Registrazione azienda".

Se invece intendi registrarti a titolo personale, utilizza la funzione "Registrazione cittadino".

REGISTRAZIONE AZIENDA

REGISTRAZIONE CITTADINO

Fase 2. Sottoscrizione dell'Accordo di Servizio

Per sbloccare un account ottenuto tramite registrazione e accedere ai servizi telematici di interesse è necessario sottoscrivere un Accordo di Servizio (AdS): tale operazione è riservata al legale rappresentante – o facente funzione – dell'azienda/ente/scuola/studio professionale.

Ad esempio

L'utente "Mario Rossi", titolare dell'account (login) "mario.rossi", che necessita di accedere ai servizi telematici "CO_Veneto" (invio comunicazioni obbligatorie) , "ARS" (Anagrafe Regionale degli Studenti) e "VerifichePA" (Accesso ai dati del Sistema Informativo Lavoro per le pubbliche amministrazioni) dovrà, tramite il proprio account, avviare tre procedure di sottoscrizione AdS per i tre diversi servizi.
Alla procedura guidata di gestione degli AdS si può accedere sia tramite login al portale ClicLavoro Veneto, sia puntando direttamente all'indirizzo www.cliclavoroveneto.it/ads2.

Essa si articola in più fasi:
a. Scelta del servizio telematico di interesse;
b. Caricamento dei dati anagrafici dell'Ente/Datore di Lavoro/Scuola/Studio professionale/ecc;
c. Caricamento dei dati anagrafici del Legale Rappresentante (LR) o facente funzione (Soggetto Autorizzato, SA);
d. Scelta della modalità di sottoscrizione (Smart Card o PEC).

Nella modalità PEC occorre allegare due copie scansionate, rispettivamente del documento di identità del LR o SA e del testo firmato della richiesta di accesso al servizio, e successivamente inserire un codice di sblocco che verrà inviato alla casella PEC dichiarata.
Nella modalità Smart Card occorre che il proprietario della Smart Card sia la stessa persona dichiarata al punto "c" (tecnicamente il codice fiscale del certificato digitale presente nel dispositivo di firma deve coincidere con il codice fiscale dichiarato nella procedura).
Le due modalità di sottoscrizione sono sostanzialmente equivalenti: si consiglia tuttavia di scegliere se possibile quella mediante firma digitale in quanto molto più celere nell'iter di approvazione, mentre la proceduta tramite PEC può richiedere una istruttoria di approvazione.
Esiste una terza modalità di sottoscrizione dell'AdS, valida per l'accesso ai servizi SILV (I.D.O. e PLACEMENT Scolastico), per i quali è necessario prendere contatti con gli appositi uffici.

SOTTOSCRIVI UN NUOVO ADS

A titolo puramente informativo è possibile visionare il contenuto dei testi e degli allegati facenti parte della richiesta di accesso cliccando i seguenti link (Non compilare, stampare o inviare in alcun modo tali file: la procedura di accreditamento è interamente telematica):

 

Fase 3. Definizione degli utenti delegati

Generalmente all'interno di una stessa organizzazione l'Accordo di Servizio è unico a parità di servizio telematico ed è sottoscritto dal Legale rappresentante o da un suo facente funzione (Responsabile del personale, Dirigente delegato, ecc).

Tuttavia, poiché la platea degli utenti che interagiscono con il sistema è normalmente più ampia (funzionari, operativi, tecnici, ecc), è prevista la possibilità, da parte del titolare di AdS, di promuovere alcune login – che direttamente non avrebbero possibilità di accedere – al ruolo di utenze delegate, abilitate ad operare su un dato servizio.
Il titolare di AdS può liberamente attivare e disattivare le deleghe e, laddove previsto, può configurare il profilo di delega.

Ad esempio

Nel caso particolare del servizio COVeneto per l'invio delle Comunicazioni obbligatorie è possibile configurare gli utenti delegati nella modalità senza restrizioni (il delegato vede le CO inviate da tutti, titolare dell'AdS compreso) oppure con limitazioni per sottoservizio e/o datore di lavoro.

In estrema sintesi la definizione di un nuovo utente delegato prevede che:
a. l'utente si registri come descritto al punto 1;
b. l'utente richieda al proprio responsabile titolare di AdS l'abilitazione della propria login come 'utenza delegata'.

CREA UN UTENTE DELEGATO

  • Manuali

Scarica il manuale operativo della procedura di registrazione, sottoscrizione degli accordi di servizio e attivazione degli utenti delegati