Informazioni Informazioni

Il soggetto ospitante

Il soggetto ospitante

Il soggetto ospitante è un datore di lavoro, pubblico o privato, compresi i liberi professionisti e i piccoli imprenditori, anche senza dipendenti, con sede operativa in Veneto, che offre l’opportunità di svolgere esperienze di tirocinio (ad esempio un’azienda, un ente pubblico, un’associazione, ecc.).

La normativa definisce in maniera puntuale il numero di tirocinanti che il datore di lavoro può ospitare contemporaneamente in funzione dell’organico aziendale della sede in cui si svolge il tirocinio e degli esiti occupazionali dei tirocini precedentemente ospitati (numero di tirocinanti assunti) (cfr art. 5 D.G.R. n. 1816 del 7 novembre 2017 - Nuove disposizioni in materia di tirocini - Allegato A). Il soggetto ospitante deve inoltre essere in regola con la normativa in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, con la normativa sul diritto al lavoro dei disabili nonché con l’applicazione dei contratti e accordi collettivi di lavoro di qualsiasi livello sottoscritti dalle organizzazioni sindacali più rappresentative a livello nazionale. Non devono inoltre essere in corso procedure concorsuali. Il soggetto ospitante non può utilizzare il tirocinante per sostituire lavoratori assenti con diritto alla conservazione del posto di lavoro, lavoratori subordinati nei periodi di picco delle attività, personale in malattia, maternità, ferie o congedi parentali.

Come definito in Convenzione, le principali responsabilità del soggetto ospitante in merito allo svolgimento del tirocinio riguardano:

  • la partecipazione alla definizione del progetto formativo;

  • l’assicurazione della presenza di un tutor aziendale;

  • l’adempimento della comunicazione di avvio del tirocinio agli uffici competenti (anche per il tramite del soggetto promotore);

  • l’erogazione dell’indennità di partecipazione e, qualora presenti, il rimborso di eventuali spese di trasferta;

  • il monitoraggio e la verifica sull’andamento del tirocinio al fine di garantirne la valenza formativa;

  • la valutazione in itinere e finale dell’esperienza e la compilazione, in concerto con il tutor del soggetto promotore, dell’attestazione finale e del dossier delle evidenze;

  • l’assicurazione del tirocinante contro gli infortuni (INAIL) e per la responsabilità civile conto terzi;

  • prevedere la visita medica del tirocinante, ove prevista dai CCNL per la mansione oggetto del tirocinio.