Ultime News Ultime News

Indietro

Ripresa tirocini extracurriculari

La ripresa dei tirocini extracurriculari in Veneto

Indicazioni operative per la ripartenza delle esperienze formative presso le aziende ospitanti

A partire dal 20 maggio 2020 è ammessa la ripresa dei tirocini extracurriculari presso datori di lavoro o soggetti ospitanti che svolgono attività produttive nei settori consentiti.
Lo rende noto la Regione del Veneto a seguito del DPCM del 17 maggio 2020 e dell'Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale del Veneto n. 48 del 17 maggio 2020.

I tirocini attivati prima della sospensione per emergenza sanitaria possono essere quindi completati nel rispetto della deliberazione di riferimento e del progetto approvato, previa comunicazione di proroga dei termini.

Le esperienze in corso alla data del 10 marzo 2020 e sospese, che sono terminate o sono state interrotte con comunicazione obbligatoria tra il 23 febbraio e il 10 marzo possono essere nuovamente attivate con una nuova comunicazione obbligatoria di avvio a condizione che sussistano nell’ambiente di lavoro le misure per il contrasto e il contenimento del virus Covid-19. Se non dovessero essere adottate le procedure necessarie, i tirocini potranno essere portati a termine solo per le giornate residue svolte prima del 10 marzo.

Nel caso in cui il datore di lavoro/soggetto ospitante utilizzi gli ammortizzatori sociali con causale “Emergenza epidemiologica Covid – 19” (CIGO, FIS, CIGD o FSBA) può avviare i tirocini extracurriculari a condizione che il tirocinante non svolga attività uguali a quelle dei lavoratori dipendenti la cui prestazione lavorativa sia sospesa per l’impiego degli ammortizzatori citati.

Inoltre, l’azienda dovrà comunque garantire:

  • lo svolgimento delle attività previste nel progetto formativo per il conseguimento degli obiettivi formativi fissati;
  • la costante disponibilità del tutor aziendale per l'affiancamento.


Resta la possibilità di svolgimento del tirocinio in modalità a distanza fino al termine dell’emergenza (31 luglio 2020, salvo proroghe) o alternando giornate in presenza e a distanza.

Per quanto riguarda i tirocini rivolti ai disabili che sono stati sospesi a causa dell’emergenza Covid-19, la Regione del Veneto ha deciso, attingendo a risorse della propria programmazione, di assicurare a tutte le persone che avevano un tirocinio in corso alla data del 10 marzo un assegno di 1000 euro come contributo economico. Entro il 30 giugno 2020 gli enti promotori provvederanno ad erogare il contributo e, a loro volta, riceveranno un ristoro di 50 euro per ogni versamento fatto ai singoli tirocinanti.

Maggiori dettagli sono disponibili nel Decreto regionale e nella nota in allegato. 


Centri per l'Impiego Centri per l'Impiego

Informazioni Informazioni