Informazioni Informazioni

Gli istituti professionali

Gli istituti professionali

Il ruolo degli istituti professionali nel sistema di istruzione italiano

Gli istituti professionali permettono agli studenti di sviluppare saperi e competenze in sintonia con le esigenze formative dei settori produttivi di riferimento. Rappresentano il filone dell'area formativa che mira all'acquisizione di competenze certificate e riconosciute a livello nazionale ed europeo finalizzate ad una rapida transizione nel mondo del lavoro.

Tutti gli istituti professionali hanno la durata di cinque anni e sono suddivisi in due bienni e in un quinto anno, al termine del quale gli studenti sostengono l'esame di Stato per il conseguimento del diploma di istruzione professionale, utile anche ai fini della continuazione degli studi in ambito universitario.

Al quinto anno, inoltre, i ragazzi possono essere coinvolti in attività efficaci all'inserimento nel mondo del lavoro.

Istituti Professionali

Due sono i settori degli istituti professionali: "Industria e Artigianato", che prevede due indirizzi, e "Servizi", che prevede quattro indirizzi.

Settore industria e artigianato:

  • Produzioni industriali e artigianali;
  • Manutenzione e assistenza tecnica.​


Settore dei servizi:

  • Servizi per l'agricoltura e lo sviluppo rurale;
  • Servizi socio-sanitari;
  • Servizi per l'enogastronomia e l'ospitalità alberghiera;
  • Servizi commerciali.


Nella didattica degli istituti professionali, i laboratori e le tecnologie rivestono un ruolo centrale.

L'orario settimanale delle lezioni è di 32 ore da 60 minuti l'una.

Gli istituti professionali, sulla base di specifici accordi tra il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e le singole Regioni, possono rilasciare qualifiche (al terzo anno) e diplomi professionali (al quarto anno).

Questo permette agli studenti un più rapido inserimento nel mondo del lavoro, tuttavia senza precludersi la strada del proseguimento degli studi.

Dopo aver ottenuto il diploma di istruzione professionale (quinquennale), i ragazzi, oltre a potersi inserirsi nel mondo del lavoro o iscriversi all'università, hanno l'opportunità di:

  • iscriversi a percorsi brevi di 800/1000 ore per conseguire una specializzazione tecnica superiore (IFTS);
  • iscriversi a percorsi biennali per conseguire un diploma di tecnico superiore nelle aree tecnologiche più avanzate presso gli Istituti Tecnici Superiori (ITS).