Informazioni Informazioni

Gli imprenditori

Gli imprenditori

Pensare e gestire dipendenti e attività

Gli imprenditori sono coloro che effettuano un'attività economica organizzata al fine della produzione (industria, artigianato) o dello scambio di beni o servizi (commercio, servizi alle persone, alle aziende ecc.).

A tal fine essi utilizzano il lavoro dei lavoratori dipendenti (ai quali in cambio corrispondono una retribuzione) e appropriati mezzi di produzione.

Gli imprenditori svolgono personalmente le funzioni di direzione, coordinamento e controllo delle attività dell'impresa; essi decidono cosa produrre, in quali quantità, con quali mezzi e dove, assumendosi i corrispondenti rischi economici e giuridici (il cosiddetto "rischio di impresa").

Per essere imprenditori dunque è necessario assumere su di sé tre funzioni:

  • direzione e amministrazione di un'azienda;
  • impiego alle proprie dipendenze di lavoratori subordinati;
  • rischio connesso all'esercizio di impresa sotto il profilo economico e giuridico.
     

La responsabilità imprenditoriale può essere assunta individualmente, come nel caso di una ditta individuale, o può essere condivisa tra più persone, come nel caso di una società di persone. Questa seconda strada risulta più facilmente percorribile, se non si hanno grandi risorse da investire o scarsa esperienza.

È utile tener presente che per creare una nuova impresa, oltre ad aver stabilito un preciso piano di impresa, occorre effettuare alcuni adempimenti formali richiesti dalla legge per la costituzione e l'avvio di un'attività imprenditoriale (per maggiori informazioni su come avviare un'impresa consultare il portale delle Camere di commercio in Italia, www.impresainungiorno.gov.it).