Informazioni Informazioni

Facilitazioni

Facilitazioni

La facilitazione principale per i beneficiari del collocamento mirato consiste nella riserva di posti di lavoro da parte delle aziende. La quota di riserva è correlata al numero di dipendenti, in particolare i datori di lavoro hanno l'obbligo di assumere:

  • un lavoratore disabile se hanno dai 15 ai 35 dipendenti;

  • due lavoratori disabili se hanno dai 36 ai 50 dipendenti;

  • una percentuale di lavoratori disabili pari al 7% dei dipendenti, se occupano più di 50 persone.

Poiché la modalità di assunzione più diffusa è quella nominativa, la quale permette al datore di lavoro di scegliere la persona da assumere, i destinatari del collocamento mirato possono proporre autonomamente la propria candidatura alle aziende.

Oltre a ciò il collocamento mirato offre tramite l’azione dei Centri per l'Impiego percorsi individualizzati di supporto per facilitare l'inserimento nel mondo del lavoro.

Le persone che rientrano nelle categorie di cui all’articolo 18 della legge 68/99 possono invece beneficiare di una specifica riserva di posti pari a:

  • 1 posto se l’azienda ha tra 51 e 150 dipendenti;

  • 1% dei dipendenti se l’azienda ha più di 150 dipendenti.