CONCORSO PER OPERATORE GIUDIZIARIO
 

Il Ministero della Giustizia ha pubblicato, sul sito www.giustizia.it, un bando di selezione per 616 posti (27 in Veneto) da Operatore Giudiziario.

Alle persone interessate a candidarsi si evidenzia quanto segue:

  • per partecipare alla selezione per essere assunto dal Ministero di Giustizia non occorre essere disoccupati e iscritti alle liste del Centro per l’impiego;
  • con il bando del Ministero di Giustizia non è stata aperta la procedura per la raccolta delle candidature;
  • solo a seguito di pubblicazione sul portale CliclavoroVeneto di un avviso pubblico sarà possibile candidarsi per l’avviamento a selezione presso il Ministero di Giustizia come operatore giudiziario;
  • gli interessati sono perciò invitati a consultare periodicamente l’indirizzo www.cliclavoroveneto.it/bandi-aperti per verificare i termini, i requisiti e le modalità per partecipare all'avviamento a selezione.

In questa sezione sono disponibili le principali informazioni sulle attività e i servizi offerti dai Centri per l'Impiego del Veneto, che dal 1° gennaio 2018 sono gestiti da Veneto Lavoro, ente strumentale della Regione del Veneto.

Di seguito news e approfondimenti su eventi, iniziative e opportunità.

News CPI News CPI

Indietro

Il Reddito di cittadinanza

Reddito di cittadinanza: al via le domande 

Un sostegno economico e percorsi personalizzati di inserimento lavorativo e inclusione sociale

Dal 6 marzo 2019 le persone che sono momentaneamente in difficoltà e hanno bisogno di formarsi e trovare lavoro per integrare il reddito della propria famiglia possono richiedere il Reddito di cittadinanza.
La misura di politica attiva del lavoro e di contrasto alla povertà prevede infatti un sostegno economico per l’acquisto di beni e servizi di base o il pagamento di affitti e mutui e percorsi personalizzati di inserimento lavorativo e inclusione sociale.

Possono richiederlo i cittadini italiani, europei o titolari del diritto di soggiorno che fanno parte di un nucleo famigliare con:

  • un ISEE inferiore a 9.360 euro;
  • un patrimonio immobiliare non superiore a 30.000 euro;
  • un patrimonio mobiliare inferiore a 6.000 euro;
  • il reddito familiare inferiore a 6.000 euro annui, mentre se la famiglia risiede in un’abitazione in affitto la soglia è elevata a 9.360 euro.


Se la famiglia è composta da uno o più componenti di età pari o superiore a 67 anni il beneficio assume la denominazione di Pensione di cittadinanza.

In base ai requisiti posseduti il Reddito di cittadinanza può variare dai 480 euro ai 9.360 euro annui. È erogato dall’INPS dal mese successivo a quello della richiesta, per un periodo di massimo 18 mesi.

La domanda può essere presentata telematicamente sul sito www.redditodicittadinanza.gov.it con le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), oppure in forma cartacea (modulo in allegato) presso i Centri di Assistenza Fiscale (CAF) o gli uffici postali. Prima di fare domanda occorre aver richiesto l’ISEE presso i CAF o sul sito dell'INPS, www.inps.it.  

Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina dedicata su ClicLavoro Veneto.