Archivio notizie Archivio notizie

Indietro

Bando promozione export Regione Veneto

Imprese: dalla Regione del Veneto 3 milioni di euro per promuovere l’export

Il bando sostiene progetti sviluppati da PMI in rete e nei distretti industriali

Il Veneto rappresenta la seconda regione italiana a livello di export: nel 2016 il Pil è cresciuto dell’1,2% - a fronte di una media nazionale dello 0,9% - grazie soprattutto alle esportazioni che hanno raggiunto il loro massimo storico con 58,2 miliardi di euro di fatturato estero (+1,3%).

È quanto emerge dal Rapporto Statistico 2017 della Regione del Veneto, che individua nell’export uno dei punti di forza dell’economia, assieme all’agroalimentare e al turismo.

Per incrementare ulteriormente il livello di internazionalizzazione del sistema produttivo veneto, la Giunta regionale ha approvato un bando da 3 milioni di euro a sostegno di progetti di promozione dell'export.

Il bando prevede che venga concesso un contributo a fondo perduto pari al 50% della spesa fino a un importo massimo di 150.000 euro per ciascun intervento.

Ogni progetto dovrà essere attuato da almeno 3 piccole e medie imprese che operano nei distretti industriali o che partecipano alle reti innovative regionali, e avere come obiettivo lo sviluppo di percorsi di internazionalizzazione in grado di favorire l’accesso e l’espansione delle PMI sui mercati esteri, attraverso l’utilizzo di servizi specialistici, di assistenza, orientamento, affiancamento, informazione e promozione, quali ad esempio l’impiego di temporary export manager, la partecipazione a manifestazioni fieristiche, lo sviluppo dell’e-commerce.

Per richiedere il contributo, è necessario presentare domanda  per via telematica entro il 5 ottobre 2017 come indicato nel bando disponibile sul sito www.regione.veneto.it.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito dei finanziamenti previsti dal POR FESR 2014-2020 relativi all’azione 3.4.1 "Progetti di promozione dell'export destinati a imprese e loro forme aggregate individuate su base territoriale o settoriale".


Informazioni Informazioni