Archivio notizie Archivio notizie

Indietro

Agevolazione assunzione laureati e ricercatori

Nuovo incentivo per chi assume laureati con lode

Sgravi fino a 8 mila euro per i datori di lavoro

Favorire l’assunzione di giovani con un percorso di studi eccellente: è questo l’obiettivo del nuovo incentivo introdotto dalla Legge di Bilancio 2019 per i datori di lavoro che assumono a tempo indeterminato lavoratori che abbiano ottenuto la laurea magistrale con il massimo dei voti.

Per beneficiare del contributo, il giovane deve aver ottenuto il titolo:

  • con una votazione di 110 e lode;
  • nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2018 e il 30 giugno 2019;
  • entro la durata legale del corso di studi;
  • prima del compimento del 30° anno d’età;
  • con una media ponderata non inferiore a 108/110.


L’incentivo è esteso anche ai dottori di ricerca che abbiano ottenuto il titolo nello stesso periodo e prima del compimento dei 34 anni.

L’agevolazione prevede l’esonero per 12 mesi dal versamento dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro fino a un massimo di 8 mila euro.

L’incentivo è dovuto anche in caso di assunzioni a tempo indeterminato e part time - il contributo viene ridotto proporzionalmente - e la trasformazione da tempo determinato a indeterminato.

Maggiori informazioni saranno disponibili a seguito della pubblicazione della circolare INPS contenente le disposizioni attuative.


News News


    Informazioni Informazioni